Isadora Duncan e Antonio Canova

Isadora Duncan e Antonio Canova

€20,00
Prezzo unitario per
Tasse incluse

Isadora Duncan e Antonio Canova
A cura dell’Istituto Internazionale Isadora Duncan di New York.

Spettacolo di danza
1 giugno 2022 ore 19:30

L’Istituto Isadora Duncan fu fondato nel 1977 da Maria Theresa Duncan, figlia adottiva e allieva di Isadora, per preservare e trasmettere l’innovativa arte della danza creata dalla madre, pioniera e ispiratrice della danza moderna. E coadiuvato da Kay Bardsley, famosa storica della danza e maestra, prosegue in questa missione sempre vitale grazie al direttore artistico Jeanne Bresciani, che fu allieva ed erede culturale di Maria Teresa ed attualmente è assistita da Rosemary Cooper. L’IDII oggi è un’organizzazione internazionale che opera non solo a New York, ma nei cinque continenti, con la missione di preservare l’eredità artistica e filosofica di Isadora, promuovendo l’educazione attraverso lo studio dell’arte classica e del movimento del corpo, nonché di conservare il ricco materiale d’archivio lasciato da Maria Theresa.
Isadora Duncan (1877-1927), ispirandosi alla plasticità dell’arte greca, alla potenza della natura, all’intensità sentimentale della musica, ha influito in modo sostanziale e potente nell’innovare l’arte della danza creando una concezione teatrale improntata da un fluire dei movimenti corporei in base a tecniche nuove, assai diverse da quelle accademiche. E ha suscitato un grande interesse nelle platee di tutto il mondo con queste “danze libere”: interpretazioni emotive e impressionistiche delle composizioni di musicisti come Chopin, Beethoven, Gluck.
Jeanne Bresciani coniuga le coreografie originali con i suoi nuovi allestimenti presentati in importanti teatri come il Lincoln Center, in musei come il British Museum ed in università come Harvard.
Da dieci anni le produzioni in Italia vengono promosse da Sophie Eustache con location prestigiose come il museo Villa Pisani di Stra, il teatro di Vicenza, ed a Venezia i palazzi Labia, Pisani Moretta, Contarini Polignac, il Circolo dell’Unione e il Gritti.
La coreografia in scena il 1 giugno nella splendida cornice del giardino di Casa Canova rievocherà l’atmosfera del mondo antico nella reviviscenza di Antonio Canova – “il nuovo Fidia” – ricordando la primitiva, dirompente originalità creativa della Duncan. Infatti, come questo Prometeo del Neoclassicismo anche Isadora Duncan con la sua arte presentifica una vera e propria epifania dell’antichità; in questo spettacolo la danza eterna di Isadora dialogherà con le sculture canoviane portatrici di eterna bellezza.

Programma della serata:
19:30 apertura Museo e possibilità di visita libera
20:15 saluti del Direttore del Museo
20:30 inizio performance artistica

Informazioni:
Prenotazione obbligatoria;
Costo del biglietto d'ingresso: 20 euro